Facendo seguito alla precedente comunicazione del 12.04.2022, si informa che il Tavolo Ce.Re.Mo.Co. nella riunione del 14 aprile 2022, all’unanimità dei presenti, ha condiviso di procedere all’aggiornamento del prezzario ufficiale della Regione Abruzzo fissando le maggiorazioni dovute al caro prezzi eliminando quindi l’alea delle maggiorazioni fino al 30%.
La metodologia da utilizzarsi consiste, sostanzialmente, nel modificare le voci di elenco prezzo che contengono a loro interno materiali che hanno subito un anomalo incremento del loro prezzo unitario, accertato con atti ufficiali. L’aggiornamento non riguarderà quindi l’intero prezzario ma sarà limitato alle sole voci per la fornitura e posa in opera di materiali oggetto di rincari superiori all’otto per cento andando a modificare i singoli prezzi elementari direttamente nelle singole analisi dei prezzi.
La veste finale dell’aggiornamento riporterà per ogni voce il prezzo unitario oltre alla variazione percentuale dovuta al rincaro ed al prezzo maggiorato da applicarsi.
Impegno assunto da tutti i componenti il tavolo è quello di monitorare l’andamento ufficiale dei costi dei materiali onde poter intervenire tempestivamente con successivi aggiornamenti.
Altrettanta attenzione sarà posta nel proporre modifiche al corpo di voci di elenco prezzo per poterle rendere coerenti con le attuali norme, tecniche e tecnologie. In tal senso, sin da ora, si invita a volere formulare le proprie osservazioni con le relative proposte di modifiche.
Per quanto concerne i tempi di emanazione del prezziario, si fa presente che per il prezzario stesso, una volta approvato nella prossima riunione del Tavolo Ce.Re.Mo.Co., sarà necessario anche l’approvazione da parte del C.R.T.A. per poter poi essere deliberato dalla Giunta Regionale.