La professione

CONVENZIONE FIRMA DIGITALE CON ARUBA – Certificato di Ruolo ed AUTENTICAZIONE di tipo CNS – Carta Nazionale dei Servizi

Processo di rilascio della Firma Digitale con Ruolo

  • l’Iscritto si collega al sito www.pec.it , entra in “Convenzioni”, inserisce il codice della nuova convenzione CNSCNI18 (*) e sceglie l’Ordine di appartenenza (L’Aquila) – ATTENZIONE nel corso della registrazione e dell’acquisto, deve sempre essere visualizzato in alto a destra del monitor, il numero di convenzione inserito e verificare al termine della procedura che la cifra richiesta per il kit sia quella attesa: in caso contrario la richiesta è uscita dalla Convenzione CNSCNI18, per vari possibili motivi tra cui: timeout della pagina, aver premuto il tasto “back” del browser);
  • la precedente convenzione il cui codice è FDING1793, potrà essere utilizzata esclusivamente per i rinnovi delle smart card (non CNS) attualmente in circolazione, purchè l’operazione venga effettuata durante il periodo di validità della card stessa e non sarà invece utilizzabile per quanto riguarda i nuovi acquisti.
  • scegliere il kit desiderato e registrarsi come richiesto. ATTENZIONE: riportare esattamente cognome e nome ( o nomi) come appaiono sul documento di identità), poichè non è poi modificabile;
  • l’Iscritto compila il modulo on-line avendo cura di inserire correttamente tutti i dati (consultare le istruzioni);
  • l’Iscritto effettua il pagamento ad Aruba del KIT scelto (vedi più oltre i costi);
    all’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila viene notificata la richiesta dell’Iscritto;
  • l’Ordine verifica i DATI DI ISCRIZIONE, apporta a questi le eventuali correzioni e se non sussistono condizioni anomale Valida la richiesta;
  • Aruba mette in produzione le Firme Digitali e appena pronte ne notifica all’Ordine la disponibilità;
  • quando l’Ordine riceve fisicamente le Firme Digitali conferma la Ricezione ad Aruba, stampa il modulo di adesione che verrà fatto firmare all’Iscritto e lo avvisa tramite e-mail all’indirizzo inserito nel modulo on-line

 

Procedura per il ritiro della Firma Digitale

  • l’Iscritto si reca PERSONALMENTE all’Ordine per il riconoscimento de-visu da parte degli incaricati.
  • E’ necessario il documento in corso di validità indicato nel modulo compilato on-line.
  • Nel caso l’indirizzo indicato nel modulo on-line differisca dall’indirizzo di residenza riportato sul documento, verrà fatto sottoscrivere apposito modulo.
    Ricordiamo che la consegna può essere fatta solo al titolare della firma digitale, che deve essere munito del documento di identità indicato nel modulo compilato sul sito di Aruba.

I prezzi previsti dalla nuova convenzione sono:

  1. Smart card CNS dual interface con certificato di ruolo e CNS: € 15,00 + IVA+spedizione 3€+IVA;
  2. Lettore smart card da tavolo: € 23,00 + IVA+spedizione 3€+IVA;
  3. Lettore smart card formato ArubaKEY con lettore laterale: € 58,00 + IVA+spedizione 3€+IVA;

Il pagamento potrà essere effettuato:
– online tramite carta di credito o paypal
– con bonifico bancario o su conto corrente postale i cui estremi sono riportati sulla pagina dei pagamenti della procedura d’acquisto.

Procedura di rinnovo online dei certificati di firma digitale per gli Ingegneri

La procedura per il rinnovo della firma digitale già acquistata è possibile effettuarlo on-line. Infatti, sei mesi prima della scadenza del certificato viene inviata una mail di avviso, contenente le istruzioni per effettuare il rinnovo. E’ possibile scaricare il manuale di istruzione per il rinnovo.

Per l’assistenza tecnica occorre contattare Aruba – call-center 0575-050014 , informando l’Ordine di eventuali problemi.

* ATTENZIONE: la convenzione con questo codice è riservata esclusivamente agli iscritti all’Ordine. Qualora pervenissero all’Ordine Kit di non iscrittti, questi verranno re-inviati ad ArubaPEC.

Poichè la Smart Card potrà essere utilizzata anche come tesserino di riconoscimento si raccomanda di caricare una foto tessera con sfondo bianco.

La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento che consente l’identificazione certa dell’utente (titolare del certificato) in rete ai servizi on-line ed ai siti web della Pubblica Amministrazione, come ad esempio i servizi consultabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate (fisconline/entratel), del Registro Imprese, INPS, ex- Inpdap, Equitalia ecc. La CNS è oggi sempre più richiesta sia dai cittadini che dalle aziende e per alcune categorie professionali, come avvocati, geometri, architetti ecc.. è diventato uno strumento necessario per autenticarsi ai propri punti di accesso telematici (vedi processo civile telematico) o scambiare informazioni con le PA. Il Certificato CNS viene rilasciato di norma unitamente al certificato di Firma Digitale su un unico supporto.

Si evidenzia che:

  • Questo servizio viene erogato solo agli iscritti in regola con il versamento delle quote annuali. Quest’Ordine non procede pertanto alla validazione delle richieste fino ad avvenuta regolarizzazione;
  • l’Ordine acquisisce nei propri database i recapiti (telefono, cellulare, email e PEC) indicati dall’iscritto nella richiesta di F.D.;
  • l’Ordine non consegna kit per la F.D. emessi per qualunque motivo dalla società Aruba al di fuori della Convenzione e recapitati presso la propria sede. Tali kit saranno restituiti alla società Aruba;
  • l’Ordine non sottoscrive le autocertificazioni degli iscritti come “terzo interessato” per acquisti di F.D. al di fuori della Convenzione;
  • l’Ordine invita a porre la massima attenzione durante la procedura d’acquisto in Convenzione per evitare inconvenienti  (ad esempio: termine imprevisto della sessione d’acquisto, uscita dalla sessione di acquisto in convenzione) che potrebbero comportare richieste per costi non dovuti (ad esempio: richiesta di documentazione con l’apposizione di marche da bollo, ecc.);

Nella versione prevista dalla nostra convezione il Certificato di Sottoscrizione (o Registrazione) oltre ai dati personali conterrà anche le informazioni sul ruolo del titolare, ovvero i seguenti dati di iscrizione all’Ordine: Ordine di appartenenza, Titolo, Sezione, Settore e Numero di iscrizione all’Albo, Data di iscrizione, Anno e Sessione di abilitazione. Oltre al Certificato di Sottoscrizione il kit conterrà anche quello di Identificazione e Autenticazione per l’accesso certificato e sicuro ai siti web che lo prevedono. Nelle operazioni di rilascio del kit di Firma Digitale l’Ordine opera come ente di Identificazione e Registrazione (IR) previsto dalle norme vigenti. L’Ordine è dunque responsabile della consegna del kit e della identificazione dell’iscritto che aderirà alla convenzione. Per il ritiro non è pertanto possibile alcun tipo di delega a terzi. Di conseguenza l’Ordine avrà anche la responsabilità di comunicare ad Aruba Pec SpA la sospensione o cancellazione della Firma Digitale nei casi di sospensione, cancellazione e trasferimento dall’Albo di un iscritto che ha aderito alla convenzione. Tutte le altre responsabilità sulla validità e funzionalità della Firma Digitale sono a carico di Aruba Pec SpA che opera come Autorità di Certificazione (CA- Certification Authority). La stessa riscossione delle somme previste per il  kit e i certificati di Sottoscrizione e Identificazione Autenticazione viene gestito direttamente da Aruba Pec SpA, secondo le procedure di richiesta da parte del singolo iscritto riportate nel documento allegato: Convenzione Ordine Ingegneri della Provincia di Napoli – Aruba Pec Spa per la Firma Digitale: Condizioni Tecniche ed Economiche. Per maggiori informazioni consultare il sito: www.arubapec.it (Circolare CNI 234 del 8 maggio 2018)


Le informazioni sopra riportate si riferiscono alla nuova convenzione (CNSCNI18) in vigore dal 16/05/2018.

La precedente Convenzione FDING1793 potrà essere utilizzata esclusivamente per i rinnovi delle smart card (non CNS) attualmente in circolazione, purché l’operazione venga effettuata durante il periodo di validità della smart card stessa, e non sarà invece utilizzabile per i nuovi acquisti. In caso di rinnovo delle vecchie smart card sarà ancora possibile l’utilizzo del vecchio lettore, lasciando così alla facoltà del singolo iscritto la possibilità di continuare ad utilizzare la vecchia configurazione (ed il vecchio lettore).