comunicazioni enti

PONTIFICIO ATENEO S. ANSELMO DI ROMA – MASTER BIENNALE DI II LIVELLO IN “ARCHITETTURA E ARTI PER LA LITURGIA”

Il Pontificio Ateneo S. Anselmo di Roma comunica l’inizio del Master biennale di II livello in “Architettura e Arti per la Liturgia” patrocinato dal CNI, dal CNA e dal Pontificio Consiglio della Cultura.

Il Master in “Architettura e arti per la liturgia” non si propone di insegnare “come si fa” una chiesa, poiché le scelte progettuali discendono dalla genialità unica e irripetibile di cui ciascuno dispone grazie alla propria sensibilità e alla specifica preparazione universitaria necessariamente già acquisita. L’attenzione dell’intero programma biennale è invece rivolta a comprendere il “cos’è” una chiesa, ovvero come si struttura simbolicamente e funzionalmente un edificio cultuale. Si tratta di un “cos’è” esplicitato da una costituzione ecclesiologica e, a differenza del “come si fa”, non è sottoposto ad alcuna libertà progettuale, tantomeno liturgica.Il Master in “Architettura e arti per la liturgia” non si propone di insegnare “come si fa” una chiesa, poiché le scelte progettuali discendono dalla genialità unica e irripetibile di cui ciascuno dispone grazie alla propria sensibilità e alla specifica preparazione universitaria necessariamente già acquisita. L’attenzione dell’intero programma biennale è invece rivolta a comprendere il “cos’è” una chiesa, ovvero come si struttura simbolicamente e funzionalmente un edificio cultuale. Si tratta di un “cos’è” esplicitato da una costituzione ecclesiologica e, a differenza del “come si fa”, non è sottoposto ad alcuna libertà progettuale, tantomeno liturgica.

Di conseguenza, il Pontificio Istituto Liturgico del Sant’Anselmo si pone l’obiettivo di fornire ai progettisti una puntuale qualificazione in ambito liturgico, al servizio del quale l’architettura e le arti pongono la loro strumentazione, e non viceversa; in tal senso, quel “per” contenuto nel titolo diventa quanto mai emblematico.

Al Master possono accedere:

  •  laureandi e laureati (vecchio e nuovo ordinamento) in Architettura, Ingegneria Edile, Storia dell’Arte, BB.CC. (e indirizzi storico-artistici attinenti);
  • diplomati in Accademia BB.AA:
  • laureati presso altre Facoltà, previa valutazione e autorizzazione del Responsabile del Master;
  • diplomati Geometri, ma con limitazione al conseguimento del solo Attestato di Frequenza;
  • religiosi che ricoprono, o intendono ricoprire, incarichi istituzionali e/o di consulenza per la progettazione di chiese.

– Strutturazione didattica

Il Master è biennale, con le due annualità (l’una incentrata sui poli celebrativi e l’altra sull’edificio chiesa) che si alternano ma non sono propedeutiche.
Ogni annualità si compone del Corso Ordinario e del Corso Integrativo (vedi norme in Guida Generale).
Il Corso Ordinario ha in programma 8 moduli da 3 lezioni ciascuno,per un totale di 72 ore accademiche.
Il Corso Integrativo: 4 moduli da 3 lezioni ciascuno,per un totale di 24 ore accademiche.

Il Pontificio Istituto Liturgico rilascia agli iscritti i seguenti Titoli:

  1. Attestato di Frequenza per uno o più singoli moduli;
  2. Attestato di Frequenza per ogni annualità;
  3. Diploma del Master universitario di II livelloin “Studiis de Architectura Artibusque ad Liturgiam spectantibus”.

Le ISCRIZIONI si ricevono a partire dal 18 settembre 2018, presentando la seguente documentazione:
• modulo d’iscrizione debitamente compilato in ogni sua parte (scaricabile da internet);
• 1 foto tessera;
• fotocopia di un documento di riconoscimento con validità in corso;
• copia autenticata del titolo di studio.

Ogni ulteriore informazione è contenuta nella Guida Generale, scaricabile dal sito www.anselmianum.com o cliccando qui solo la parte relativa al Master in Architettura e Arti per la Liturgia.

Iocandina